fbpx
Cart empty


logo Nitrogeno Blog

Fontana Editore

Fontana Editore

Sunday, 18 January 2015 18:55

Faqs

Cosa è un e-book?
L' e-book, o "libro elettronico", è un testo che non viene stampato su carta ma lo si può leggere su computer, cellulari o su e-book reader.

Friday, 09 January 2015 12:29

Come nasce una copertina di un ebook?

Le copertine dei libri e degli ebook, sono belle, colorate, accattivanti, attirano l'attenzione. Alle volte ci affezioniamo e la loro vista suscita ricordi di letture e di momenti importanti della nostra vita passata. Sono la prima cosa che vediamo, e da sempre, grafici ed editori cercano di creare il miglior vestito per un libro e il suo contenuto.

Monday, 17 November 2014 16:56

Ebook. Il libro perduto e ritrovato

Un giorno mi venne il dubbio che l'immagine che avevo nello studio del Maestro Rosacroce Conte di Saint Germain, e che avevo preso sul web, non fosse vera e la gettai via.


Il giorno seguente io e la mia compagna andammo a sederci in riva al fiume e poco dopo vidi una nuvola nella quale si vedeva il conte seduto su una poltrona e che teneva in mano un foglio.

Dissi alla mia compagna di guardare e, stranamente, lei vide solo la poltrona.

Tornammo a casa e rimisi l'immagine al suo posto.

Appena fatto, per pochi secondi il conte entrò nel mio corpo (di quale sostanza esso fosse fatto non so) ed io fui felice.

Una notte, alcuni giorni dopo, vidi per terra, in sogno, un vecchio libro, dimenticato, con la copertina dove non c'era autore nè titolo.

Durante i giorni successivi mi venne l'impulso di scrivere ben sapendo che era l'autore di quel libro che me lo suggeriva, e, giorno dopo giorno, presi gli appunti.


Il "libro" era stato scritto dal Conte di Saint Germain, Maestro Rosacroce.


E qui vi presento l'ebook di ciò che scrissi.

Dario Atena

VEDI TUTTI GLI EBOOK DI DARIO ATENA


Più sotto i link per il download

Monday, 17 November 2014 16:13

Cookie

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall'utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito,

Google Chrome
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda 'Roba da smanettoni' , individua la sezione 'Privacy', e seleziona il pulsante "Impostazioni contenuto"
3. Ora seleziona 'Consenti dati locali da impostare'

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona 'Opzioni Internet', quindi fai clic sulla scheda 'Privacy'
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l'utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Opzioni"
2. Quindi seleziona l'icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona 'permetto ai siti l'utilizzo dei cookie'

Safari
1. Fai clic sull'icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Protezione', seleziona l'opzione che dice 'Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità'
3. Fai clic su 'Salva'

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su 'Esplora' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Cookie" nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l'opzione 'Non chiedere'

Safari su OSX
1. Fai clic su 'Safari' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Sicurezza' e poi 'Accetta i cookie'
3. Seleziona "Solo dal sito"

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su 'Mozilla' o 'Netscape' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto 'Privacy e sicurezza'
3. Seleziona 'Abilita i cookie solo per il sito di origine'

Opera
1. Fai clic su 'Menu' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Impostazioni"
2. Quindi seleziona "Preferenze", seleziona la scheda 'Avanzate'
3. Quindi seleziona l'opzione 'Accetta i cookie "

Google Analytics

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google") . Google Analytics utilizza dei "cookies" , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser : http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

Monday, 17 November 2014 16:08

Diventa autore

Alle scrittrici e agli scrittori che vogliono inviarmi i loro manoscritti:

A febbraio di quest'anno ho avuto la piacevole sorpresa di essere invitato a Bolzano, nella sede di  RAI 3, ad Hashtag 'aggregatore radiofonico di cultura digitale', un bel programma radio, per un'intervista sull'editoria digitale e gli ebook.

Non so ancora se esserne gratificanto o preoccupato (devo ancora decidere):  quando ho chiesto al bravo conduttore/ideatore del programma, Flavio Pintarelli, perchè avesse ritenuto di invitarmi al suo programma, mi ha risposto che...pare che io sia l'unico editore digitale del Trentino Alto Adige!

Qui sotto l'intera puntata in Podcast, io arrivo a metà programma.

Il podcast della trasmissione

Friday, 04 July 2014 02:00

La massoneria in Trentino

A breve pubblicheremo un interessante ebook sulla massoneria in Trentino nel '700. Questo periodo tumultuoso, che ha dato origine alla massoneria nella forma che conosciamo anche ai giorni nostri, ha visto transitare nella regione personaggio mitici e controversi come il conte Cagliostro, che ha soggiornato a Trento e a Rovereto; ha visto i moti giacobini in Austria, influenzare i cuori trentini più sensibili. L'ebook, a cura di Andrea Casna, ne offre un'attenta e completa panoramica.

Monday, 17 March 2014 01:00

Ebook - Enneagramma e Body Types

Sto preparando questo nuovo ebook di introduzione ai Body Types e all'Enneagramma. È sempre interessante mettere mano ai testi e ai file degli autori: hanno percorsi logici ben precisi, tutti loro. Questo file, in particolar modo, rispecchia appieno il temperamento sanguigno ed energetico dell'autore Corto Monzese (pseudonimo), tanto che non esito a trovargli il posto giusto nella costellazione dei Body Types!

L'ebook presenterà una panoramica divertente, esposta con mano leggera, ma assolutamente non banale, come introduzione a testi più impegnativi sull'argomento "Enneagramma e Body Types".

Per chi non lo conoscesse, l'enneagramma è un antico simbolo esoterico, usato da molte tradizioni esoteriche come strumento d'indagine interiore; recentemente viene usato in psicologia, con modalità nuove, come strumento di indagine psicologica e comportamentale.

Il concetto di Body Types è anch'esso antichissimo. Descrive i molteplici aspetti della personalità e le caratteristiche principali di un individuo. 

Ma non voglio raccontarvi tutto adesso, vi rovinerei la sorpresa. Vi invito alla lettura di questo ebook, in pubblicazione a breve, sempre su questo mio sito e su tutti gli store online.

enneagramma e body types

Lo afferma una ricerca Usa: “Chi ne fa indigestione ha meno probabilità di diventare un lettore forte”
Non potevano che essere loro, i nativi digitali, a leggere così tanti libri elettronici. Al punto, almeno secondo una massiccia ricerca dell'americana National Literacy Trust, da aver superato la soglia critica: per la prima volta, almeno negli Usa ma anche il quadro italiano è in pieno cambiamento e avviato in quella direzione, i bambini leggono più su computer, tablet ed e-reader che su carta. Insomma, è iniziato il sorpasso dell'e-book sul libro tradizionale. Con tutte le conseguenze del caso che, secondo l'indagine, non sono esattamente salutari. Almeno sotto il profilo culturale. A quanto pare, infatti, si tratta di un atteggiamento di fruizione dei contenuti che sta danneggiando i livelli di lettura dei bambini: quelli che leggono solo attraverso questi device hanno minori probabilità di diventare lettori forti rispetto a quelli a cui non manca quotidianamente un buon apporto di carta stampata.

L'idea, ovviamente, non è quella di demonizzare ma spingere a un sano equilibrio: "La nostra lotta è per una lettura più bilanciata, che sfrutti sia libri che strumenti tecnologici", si legge nel rapporto che ha coinvolto quasi 35mila bambini fra gli 8 e i 16 anni. Con le bambine a fare da apripista sia su carta (68 per cento contro 54) che su dispositivi elettronici. I numeri, d'altronde, non mentono: fra chi usa solo lo schermo appena il 59 per cento tende ad avere un proprio libro preferito, contro il 77 dei cartivori. Ma il punto è un altro: i primi amano leggere molto di meno, con una forchetta di 39 punti rispetto ai coetanei ( 12 per cento contro 51).

Il settore, d'altronde, è trainato dal boom dell'offerta di contenuti digitali per i bambini che più che alla lettura puntano al divertimento. Secondo altri dati, stavolta italiani e resi disponibili dal DigiLab del Salone del Libro di Torino, oltre la metà dei bambini fra 3 e 16 anni ha infatti già interagito con uno schermo touch. E i genitori sembrano spingere in quella direzione: il 49 per cento pensa infatti che le app possano avere un elevato valore educativo. E dunque sono i primi promotori di questo tipo di fruizione. In altre parole: familiarità con tablet & co non significa automaticamente maggiore propensione alla lettura. Anzi.

"Mentre apprezziamo molto il positivo impatto che la tecnologia ha avuto e sta avendo nel moltiplicare le opportunità di lettura per i più giovani, è tuttavia cruciale che quella su carta non venga marginalizzata" ha spiegato il direttore del National Literacy Trust, Jonathan Douglas. Quel mix che gli americani sembrano perdersi per strada in Italia pare invece resistere. Secondo la recente indagine #Natidigitali firmata da una serie di portali insieme all' Aib, Associazione Italiana Biblioteche, alla Mlol, MediaLibraryOnLine, e FattoreMamma, il libro digitale è sempre più diffuso ma relegato ai tempi morti: nel 61 per cento dei casi gli e-book sono infatti preferiti dai genitori per occupare i tempi d'attesa, gli spostamenti in auto o i viaggi mentre, per esempio, le letture della sera tengono saldamente il loro formato cartaceo.

Insomma, c’è ancora una certa diffidenza se oltre il 60 per cento preferisce riservare ai più piccoli libri cartacei perché teme che attraverso il supporto digitale si possa perdere la “magia del libro”.

Non è un caso, d’altronde, che l’Istat, nella sua ultima ricerca Noi Italia, abbia individuando uno dei pochi dati positivi proprio scavando nelle abitudini dei bambini italiani: la quota dei ragazzi da 6 a 17 anni che ha letto almeno un libro nel tempo libero è aumentata di 7,7 punti percentualirispetto al 1995 (dal 50,2 di diciotto anni fa al 57,9 per cento del 2012).  Per ora, dunque, carta e schermo sembrano muoversi in un virtuoso equilibrio spingendo verso l’alto, seppur di poco, attenzione e propensione alla lettura dei giovani italiani, schivando gli effetti collaterali individuati negli Stati Uniti. Ma l’onda americana è dietro l’angolo: dall’anno scolastico 2014/2015i libri scolastici italiani dovranno infatti essere solo digitali. O, al massimo, in formati misti.

Articolo originale di Simone Cosmi su Wired

Saturday, 25 May 2013 02:00

Editoria digitale in Trentino Alto Adige

I libri non sono più solo di carta: sempre più persone leggono gli e-book, libri digitali. Che siano il futuro dell'editoria? Intervista a Rocco Fontana, editore digitale. A cura di Elisa Corni su Salto.bz.

Rocco Fontana è bolzanino di origine ma vive in Valsugana. 48 anni, 25 di esperienza nella comunicazione e nel giornalismo, la scorsa settimana ha inaugurato "Fontana Editore", una casa editrice per e-book. Sul suo sito sono comparsi i primi libri, e anche i primi acquirenti.

Come è nata l'idea di aprire una casa editrice digitale?

Mi è venuta quest'idea quasi d'impulso. E mi sono lanciato. Abbiamo lavorato molto per curare i testi e aprire il sito la settimana scorsa, termine che ci eravamo prefissati. Adesso il sito è ancora in fase di arricchimento, ma abbiamo già dieci autori all'attivo e altri ne arriveranno. Ho già ricevuto delle richieste esterne da prendere in considerazione.

Avete scelto l'editoria digitale perché è una strada più semplice da percorrere rispetto a quella tradizionale?

Assolutamente no. Il lavoro per produrre un libro digitale non è dissimile da quello tradizionale: comunque dobbiamo leggere i testi, correggerli, impaginarli. E poi trasformarli in formato digitale compatibile con i diversi e-reader. Manca, ovviamente, la fase di stampa. Ma per il resto pubblicare un e-book richiede lo stesso lavoro che pubblicare un libro cartaceo. Non è che siccome parliamo di un prodotto elettronico il lavoro venga meno, anzi.

Quello degli e-book è un terreno fertile?

Non c'è ancora molta competizione nell'ambito dell'editoria digitale, anche perché per lo più si parla di edizioni digitali di libri cartacei. Non a caso i più grossi produttori di e-book sono i grandi editori tradizionali. Poi ci sono i piccolini, come noi, che cercano di ritagliarsi uno spazio lavorando su parametri diversi. Comunque in Italia siamo ancora pochi. Per questo abbiamo deciso di non limitarci spazialmente al Trentino Alto Adige.
Non abbiamo nemmeno scelto una tematica privilegiata: vorremmo muoverci a 360°, dal romanzo al manuale tecnico. Per ora stiamo puntando sull'e-book breve, per il costo ma anche per il gusto del lettore digitale, che sembra prediligere i racconti brevi. Vorremmo però puntare anche su testi più lunghi. Ho per le mani due tomi da oltre 300 pagine da preparare, vedremo come risponderanno gli utenti.

L'e-book è il futuro dell'editoria?

Il libro digitale secondo me è solo una parte del futuro dell'editoria. Il libro tradizionale, che personalmente amo moltissimo, non morirà mai. Ci saranno due mercati diversi: il prodotto di valore, che resterà di carta, e il prodotto di massa in forma digitale. Anche perché l'e-book ha dei costi fisici - carta, inchiostro, magazzini - molto minori e quindi può essere venduto a prezzi più bassi. Di conseguenza scendono anche i margini di guadagno. Si deve pertanto puntare sulla quantità.

Non avete paura della pirateria?

Questo fenomeno non è limitabile, però bisogna tener presente che i "pirati" sono solo una parte degli utenti, e non è su di loro che puntiamo. Però se la pirateria fiorisce così tanto è anche colpa dei grandi editori, che tengono prezzi alti per i testi digitali.
Ma li capisco: si sono trovati a dover cavalcare l'onda dell'e-book, ma non vogliono perdere terreno nell'editoria classica, che detengono. Perché darsi la zappa sui piedi, quando puoi guidare il mercato? Questo, per fortuna, dà però spazio a noi medio-piccoli editori di trovare un raggio d'azione, giocando sul prezzo e sulla qualità del prodotto.

Quì l'articolo originale

SUBSCRIBE TO OUR NEWSLETTER!

and get the latest on News - Events - Offers!

x