Español
  • English
  • Español
  • Italiano
Carrito 0

CCBlog — consapevolezza

Riflessioni sulla Geomanzia 5: Caput e Cauda Draconis

Valeria Menozzi Anima appassionati delle carte divinatorie aprirsi alla consapevolezza arcana archetipo artidivinatorie comprendere la realtà consapevolezza divinazione libri esoterici

Riflessioni sulla Geomanzia 5: Caput e Cauda Draconis

Secondo un antichissimo mito cosmogonico indiano (ma se ne trovano di simili in ogni cultura del pianeta), prima che venissero creati il Cielo, la Terra e gli uomini, gli dei e i demoni si contendevano la supremazia dell’Universo costituito da un enorme oceano lattiginoso di materia indifferenziata. I naga, draghi acquatici primordiali di enorme potere, decisero di schierarsi dalla parte degli dei. Così Vasuki, il loro capo, usò il suo corpo come fune, l’arrotolò intorno alla Grande Montagna Sacra e utilizzandola come zangola, frullò (sic.) l’oceano primordiale ottenendo l’amrita, ossia la sostanza che conferisce l’immortalità. Gli dei ne bevvero avidamente,...

Leer más →


Mani d'argento. Una crescita interiore

Rocco Fontana alchimia alchimista antroposofia archetipo arte come strumento di crescita spirituale consapevolezza Donne che corrono coi lupi esoterismo Fiabe Gli Esoterini inconscio collettivo libri illustrati libri per bambini mani d'argento una crescita interiore

Mani d'argento. Una crescita interiore

La fiaba ha ancora la forza educativa e trasformativa di un tempo? Ci dobbiamo arrendere allo strapotere del digitale e alla sua rapidità e impermanenza? Mi auspico proprio di no. Parliamo di Mani d'argento. Una crescita interiore. Fra le varie proposte di pubblicazione che mi giungono, tempo fa, mi sono imbattuto in alcune tavole splendidamente illustrate. Erano alcune delle illustrazioni contenute in questo libro. L’autrice Monica Cingolani aveva interamente disegnato una fiaba e me la stava proponendo. Proprio in quel periodo stavo maturando l’idea di creare una collana specifica per i bambini e adolescenti. La collana, come le migliori cose,...

Leer más →


Recensione - Anima e Spada di Elisa Cappelli

Nicoletta Bartolo Anima e Spada aprirsi alla consapevolezza arte dell'ascolto consapevolezza Elisa Cappelli relazione consapevole

Recensione - Anima e Spada di Elisa Cappelli

"Anima e Spada" è un vero e proprio magnete. Così come attira il titolo, così incanta il suo contenuto. Un libro prezioso, in cui l'autrice volge uno sguardo generoso alle Anime più deboli e sensibili, spesso vittime inconsapevoli o consapevoli dei soprusi della supremazia "nemica", spesso narcisista. Nella realizzazione di questo lavoro la Cappelli ci indica un vincente stile di vita, volto all'ascolto di sé e alla connessione con il proprio centro, con il proprio cuore, all'insegna dei valori e della vita di relazione, intesa in senso più ampio, come corpo, mente e spirito. Elisa Cappelli offre molti spunti di...

Leer más →


PECORE NERE. L’angolo dei libri di Juliane Biasi Hendel

Juliane Biasi Hendel Alessia Susani consapevolezza gabbia Pecore nere

PECORE NERE. L’angolo dei libri di Juliane Biasi Hendel

Ci chattiamo, io e il mio amico Fontana, per pranzare insieme. Lui arriva, sotto braccio alcuni dei suoi libri, tra cui PECORE NERE di Alessia Susani che propone “Storie di umani fuori dal recinto”. Ecco, penso di me, «che tipo di pecora sono io?» Abbiamo bisogno di leggere le “Storie di umani fuori dal recinto”, se anche noi ci sentiamo un po’ PECORE NERE, cioè i diversi. Cioè quelli che mettono in discussione ciò che c’è, e provano a guardare e vedere le cose da un altro punto di vista. L’autrice, in questo libro, mi sembra suggerire quanto sia importante...

Leer más →


Tu chi sei? Viaggio alla scoperta di sé

Rocco Fontana consapevolezza Rocco Fontana Tu chi sei? viaggio alla scoperta di sé

Tu chi sei? Viaggio alla scoperta di sé

Il viaggio alla scoperta di sé, è un lungo sentiero, pieno di cose abbandonate che non servono più. Con quest’articolo semiserio, tenteremo di dare – immodestamente - alcune risposte a questo incalzante quesito: Tu chi sei? Di seguito alcune considerazioni: Il riflesso condizionatoA questa domanda tempo fa avrei risposto pronunciando il mio nome proprio; un riflesso condizionato. Non che il nome proprio non abbia nessuna attinenza con chi siamo: Nomen omen, dicevano i romani, non a torto. Ma dobbiamo ragionare sul fatto che passato e futuro sono due concetti che si influenzano vicendevolmente e mutevolmente, per cui il nome proprio...

Leer más →