fbpx
Carrello vuoto


logo cultural cannibals

Arte e Tarot, un innovativo percorso di arteterapia Paola Marchi
Mercoledì, 20 Febbraio 2019 09:45

Arte e Tarot, un innovativo percorso di arteterapia

L'idea di fare un corso che unisca Arte e Tarot è nata per una profonda necessità interiore: quella di trasmettere la mia personale esperienza.

Non credo che tocchi a me parlare delle cose che mi sono accadute, credo invece che sia mio compito dare un senso costruttivo alle scoperte che mi hanno permesso di trovare chiavi di comprensione interiore nuove.

Attraversiamo una fase difficile come esseri umani, assistiamo più o meno consapevolmente al crollo di una realtà che consideriamo monolitica, abbiamo bisogno di certezze. Ma queste certezze faticano a reggere e la crisi che ne deriva è sotto gli occhi di tutti.

Credo che fare Arte, in un suo significato più alto, sia impegnarsi, impegnarsi in una causa, mettere il proprio talento al Servizio di qualcosa di utile, positivo e benefico, seguendo il principio contenuto nel Tarot secondo cui: “niente per me che non sia anche per gli altri”.

È da questa riflessione che nasce il progetto di organizzare fine settimana esperienziali, che uniscano Arte e Tarot , le due colonne portanti del mio percorso personale.

Entrare nella dimensione artistica significa riscoprire una parte di sé che troppo spesso è stata soffocata e repressa fino a scomparire, trasformandosi nel suo contrario e generando stati di ansia, perdita di interesse, scoraggiamento e mancanza di autostima.

Accompagnare in un viaggio interiore alla scoperta di tesori nascosti, con la guida luminosa del Tarot, è per me un'avventura e un privilegio che sono orgogliosa di poter intraprendere, grazie anche alla collaborazione di una persona attenta e sensibile come Rocco, amico prima che editore, anima in cammino e incontro fortunato.

Nel primo appuntamento si parlerà del Sesto raggio ovvero del Raggio d' Amore.

arteterapia Paola Marchi

L' Amore è una frequenza vibratoria, se vogliamo usare un linguaggio mutuato dalla fisica delle astroparticelle potremmo dire che l' Amore è materia a un livello vibratorio più alto di quello che comunemente siamo abituati a riconoscere. In quanto materia, segue una sua particolare manifestazione che nel Tarot è ben descritta. Fare esperienza dell' Amore nel suo vero manifestarsi significa affrontare una prova che promette di trasformarci profondamente. L' Amore è impersonale, il suo riflesso nella materia è decisamente distorto, è per questo che parlare di amore è sempre molto impegnativo.

L'Arte (e arteterapia) è un canale di apertura verso mondi ignoti, dei quali nulla o poco sappiamo. Usare l'Arte come porta per accedere alla parte di noi meno considerata, significa fare esperienza reale di un modo nuovo di percepire la realtà, significa anche incontrarsi profondamente, conoscersi per potersi comprendere, per poter tentare di risolversi.

ACQUISTA IL CORSO

Più sotto il link per scaricare il depliant del corso.

Letto 2232 volte
Download allegati:
Paola Marchi

Nata a Seravezza nel 1975.  Consegue la Laurea in Lettere Moderne presso l'università di Pisa e pubblica la tesi di Laurea dal titolo "Cinema e Pittura in Giorni d'amore" nel volume Giorni d'amore, Lindau, Torino, 2003. Frequenta la scuola di nudo presso l'Accademia d'arte di Carrara (Ms) dove impara le basi del disegno a mano libera e le tecniche di incisione. Si dedica attivamente all'attività pittorica e vende su committenza italiana e straniera. Scrive per Fontana Editore.

chiaralampo.blogspot.com/

Informazioni aggiuntive

Articoli correlati (da tag)

  • Dio Padre è un uditore di preghiera Dio Padre è un uditore di preghiera

    Da che ho incominciato a provare interesse e piacere nella scrittura, numerose volte nel corso di questi anni ho parlato di una caratteristica fondamentale del Creatore: egli ascolta ed esaudisce le preghiere.

  • Lo zucchero. Il dolce veleno Lo zucchero. Il dolce veleno

    Come sapete mi sta davvero a cuore il problema dello zucchero, il dolce veleno: ne parlo nel mio libro, sulla mia pagina facebook, e in due vecchi video su youtube.

  • Il sale e i cinque elementi Il sale e i cinque elementi

    Durante una conferenza, stavo parlando dell'importanza di usare sale di buona qualità, e una persona dell'uditorio mi ha subito detto che lei, su consiglio del dietologo, non usava sale in cucina o a tavola.

  • Perchè pubblico libri? Perchè pubblico libri?

    Perchè pubblico libri? Ecco una domanda che dovrei farmi tutti i giorni, la mattina, appena alzato e ancora con davanti lo stupore del dono di un’altra giornata da vivere.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

ISCRIVITI ORA ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Solo per il mese di aprile, per ogni iscrizione, IN OMAGGIO, l'ebook: "Manuale di sviluppo personale" di Gennaro Ponzo. I link per scaricare l'ebook nella mail di benvenuto (controllate la spam)!

x