Carrello vuoto

Perchè Cultural Cannibals? Rocco Fontana
Domenica, 21 Maggio 2017 14:25

Perchè Cultural Cannibals?

Una chiara visione ci accompagna (o ci insegue): tutto, nell'Universo, è cibo o si ciba di qualcos'altro.

Una azione corale di reciproco mantenimento unisce tutti i Mondi, le creature, le energie, le sostanze in un generoso banchetto Cosmico.

Questa visione può essere illuminazione, oppure mera ginnastica celebrale. Dipende da cosa si fa con essa.

Qui facciamo libri e scriviamo di libri.

Sosteniamo fortemente l'idea di come la Conoscenza, nei secoli, sia stata ed è, anch'essa, un esempio del "reciproco mantenimento".

Qui ci occupiamo di argomenti diversi, scriviamo di spiritualità, di cultura, di alchimia, di arte, di scienza ...di Dio; dunque di sviluppo dell'Uomo.

Qui li vendiamo anche, i libri.

Cultural Cannibals è il nome che abbiamo voluto dare a questo blog, perché esprime efficacemente il nostro pensiero.

Vogliamo palesare di come ogni pensiero sia all'origine e sostentamento di quello successivo, di come il Lavoro sapiente sia cibo e ispirazione per il Lavoro e le scoperte successive (e metafisicamente, sospettiamo che sia vero anche il contrario). Questo, per noi, è cannibalismo culturale nella migliore, più nobile (e santa) accezione del termine.

Sono i libri (e di conseguenza i loro autori) che escono mostrando di aver incorporato e digerito testi precedenti. Borges sosteneva che, in realtà, i libri parlano solo di altri libri e che il rimando ed il network è una struttura totalizzante a spirale, che fila insieme indissolubilmente il filo della vita ed il filo dell'arte narrativa. Storie che generano vite che diventano altre storie. Libri che parlano di eroi che ispirano persone che diventano eroi di cui ci parleranno altri libri.

Qual'è stato il Libro Primigenio?

Ed ora eccoci qui, ospiti e commensali, tutti attorno al nostro pentolone gorgogliante, a mescolare ingredienti e spezie.

Bon appétit!

 

Vai al blog :)

Letto 5065 volte

Informazioni aggiuntive

  • relate books:

Articoli correlati (da tag)

  • Heating the Substance Again. Distillation Circulation Coobation Heating the Substance Again. Distillation Circulation Coobation

    The distillation has something magical, we can’t figure out why a substance gets refined through heat and the passing in another container, or even circulating, which is rising and falling in the same glass balloon.

  • La Purezza: una qualità spirituale dell’essere umano La Purezza: una qualità spirituale dell’essere umano

    Quante volte abbiamo sentito parlare della purezza? Quante volte ci siamo soffermati a riflettere sul vero significato di questa parola?

  • Arte e Tarot, un innovativo percorso di arteterapia Arte e Tarot, un innovativo percorso di arteterapia

    L'idea di fare un corso che unisca Arte e Tarot è nata per una profonda necessità interiore: quella di trasmettere la mia personale esperienza.

  • Philosophical transactions II Philosophical transactions II

    [1]We have seen how the famous Philosophical Transaction review’s issues - that we alchemists can still use to get many operational information - were reports of research and scientific insights that began to be published even before the founding of the Royal Society, and we have seen how these notes, handwritten at first, came from a circle of philosophers-scientists such as Hartlibb and Boyle - who were inspired by Newton along with Starkey - as well as Ashmole and the son of the celebrated alchemist William Oughtred,[2] whom we will discuss in the next issue, given that he was a keen observer of the formation of the philosophical mercury through the dew, theme that Fleischer commented abundantly in one of his texts, to the point to become a commentator of Ougthred’s research.[3]

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.