Pacchetti d’Amore - Autorecensione di un libro mai scritto - Fontana Editore

Pacchetti d’Amore - Autorecensione di un libro mai scritto

Rocco Fontana, da editore ispirato qual é, ha pubblicato in un quieto silenzio, in questi giorni, un piccolo libro col titolo "Pacchetti d’Amore - Essere oltre la leggerezza dell’essere".

L’autore, cioè Il sottoscritto, si chiama Khenebish, che in lingua mongola significa “Nessuno”. Allora possiamo dire che Rocco Fontana ha pubblicato un libro scritto da nessuno, un libro cioè, che non è mai stato scritto! (Omero, attraverso la storia di Ulisse e Polifemo, docet)

Genialità? Senza ombra di dubbio sì. Certamente il signor Rocco Fontana è l’unico editore che sia riuscito a pubblicare un libro mai scritto. Ma come può essere successo?

L’unica spiegazione accettabile è che non si tratti di un libro vero e proprio, come ad esempio un manuale, oppure un trattato o un tomo di saggistica, né, tanto meno, di un romanzo esoterico o new age.

Leggendo queste poche pagine tutte d’un fiato (la lettura scorre veloce e non impegna più di un’ora e mezza) si vola in una dimensione diversa, che per certi versi assomiglia ad un sogno ad occhi aperti, a una dimensione che è pura luce, trasparenza e leggerezza, e che per altri versi può somigliare anche a un bosco selvaggio e inesplorato che non ha bisogno di stelle.

Ma che razza di libro è questo? Risposta: è talmente fuori da ogni schema che definirlo “libro” è un azzardo per ricondurlo dentro i parametri abituali dell’editoria.

Se una persona si stesse chiedendo, in sé stessa, con consapevolezza e serietà, quale sia il sapore della vita e se a questa domanda questa persona non trovasse alcuna risposta, nemmeno preconfezionata, leggere questo libro sarebbe come vedere tutti i colori dell’arcobaleno stretti in un pugno. E assaporarli tutti insieme.

Khenebish


Post correlati

Quando il mandala ci tocca il palato!
Quando il mandala ci tocca il palato!
Non è solo questione di colori, ma anche di sensazioni ed emozioni. Scegliere gli ingredienti giusti e saperli mescol...
Leggi
Mandala, la sacra via
Mandala, la sacra via
Mandala, la sacra via, cos'hanno in comune con la fondazione di una città nel mondo antico? La fondazione ha sempre r...
Leggi
Illuminazione e BDSM: una provocazione?
Illuminazione e BDSM: una provocazione?
Proponiamo questo articolo politicamente scorretto certi di stimolare salutari domande nel lettore (N.d.E.). Alzi la ...
Leggi
Cosa sono le influenze A, B e C?
Cosa sono le influenze A, B e C?
Secondo il mio caro Maestro di Quarta Via Georges Ivanovič Gurdjieff, l’uomo è sottoposto a tre tipi di influenze che...
Leggi
Riflessioni sulla Geomanzia 5: Caput e Cauda Draconis
Riflessioni sulla Geomanzia 5: Caput e Cauda Draconis
Proponiamo un'ulteriore riflessione sulla geomanzia. Secondo un antichissimo mito cosmogonico indiano (ma se ne trova...
Leggi
Philippus Georges Aureolus Ivanovič Theophrastus Gurdjieff Bombastus von Hohenheim
Philippus Georges Aureolus Ivanovič Theophrastus Gurdjieff Bombastus von Hohenheim
Lo svizzero Paracelso (Einsiedeln, 14 novembre 1493 – Salisburgo, 24 settembre 1541) e il greco-armeno Gurdjieff (Gyu...
Leggi
Back to blog

Leave a comment

Please note, comments need to be approved before they are published.