Ebook. La Via delle Nuvole - Vincenzo Pane Bansō Fontana Editore

Ebook. La Via delle Nuvole - Vincenzo Pane Bansō

Tempo fa, rovistando in un cassetto, ho ritrovato dei fogli ingialliti, nei quali, una trentina di anni fa, avevo cominciato a scrivere un romanzo.


Rileggere questi fogli ingialliti, mi ha molto emozionato, ho rivisto mentalmente la dinamica esistenziale che vivevo in quel periodo e mi è venuta voglia di raccontarla, filtrata dalla consapevolezza che nel frattempo avevo acquisito.

La pagina iniziale è rimasta come era nella prima stesura, poi il racconto è venuto fuori da se, senza sforzo e in pochi giorni ho scritto il libro, seduto su una vecchia poltrona di vimini che qualcuno aveva dimenticato nella spiaggia di Cefalù.

Ho scritto con lo smartphone, fra una foto di nuvole e l'altra.

All'inizio ho postato i miei scritti su una pagina di Facebook che avevo appositamente creato, alla quale avevo invitato alcuni amici che hanno visto nascere il libro e mi hanno stimolato ad andare avanti.

Inaspettatamente, il giorno in cui ho iniziato a scrivere, mi ha telefonato una cara amica che non sentivo da diversi anni e che è citata nel racconto. Mi ha detto che sentiva di dovermi chiamare e quando gli ho detto del mio progetto si è subito entusiasmata e mi ha stimolato a procedere, perché credeva fosse giusto raccontassi queste esperienze, che in parte conosceva.

Ho sentito il mio Maestro Zen, e anche da lui mi è arrivato un incoraggiamento a continuare e così in pochi giorni e nato “La Via delle Nuvole”.

Ho cercato di raccontare l'esperienza di questo giovane, un po ribelle, che si mette alla ricerca di un via di liberazione e che ha la buona sorte di incontrare il Maestro giusto.

Poi, a causa di un malattia, fa una ricerca sui sistemi di guarigione energetica che lo porta a fare l'esperienza di una miracolosa guarigione.

E alla fine, nell'attraversare questa Via di liberazione, diventa consapevole che il mondo è perfetto così com'è.

Finisco citando l'inizio del libro.

“Questa estate la Sicilia era magica.
La casa in mezzo al bosco, il latte di capra e il miele, le campane delle mucche e la loro musica.
La meditazione dinamica guidata da Nirgio, con la sua dirompente energia.
La kundalini, il salto al mare, il bagno, la corsa, la danza, il sudore, il rilassamento, la cena, le stelle la sera la luna.
Mi sono sentito rinascere.”

Post correlati

Sguardi interiori: l'importanza della meditazione nel comprendere e coltivare la nostra connessione con il divino
Sguardi interiori: l'importanza della meditazione nel comprendere e coltivare la nostra connessione con il divino
In un mondo frenetico e sempre più connesso e sempre più esteriore, spesso ci dimentichiamo di dare uno sguardo verso...
Leggi
Le sette tipologie di uomini secondo Gurdjieff
Le sette tipologie di uomini secondo Gurdjieff
Esistono sette tipi di uomini, secondo il maestro Georges Ivanovič Gurdjieff, l'enigmatico filosofo del ventesimo sec...
Leggi
Attenzione genitori di bimbi dai 4 ai 10 anni, che si interessano di olismo, spiritualità ed esoterismo!
Attenzione genitori di bimbi dai 4 ai 10 anni, che si interessano di olismo, spiritualità ed esoterismo!
Questa è una lettera rivolta a voi, che vi interessate di olismo, spiritualità ed esoterismo. Siete alla ricerca di u...
Leggi
Una scuola per l'Anima. Seconda parte
Una scuola per l'Anima. Seconda parte
Come molti di voi sapranno, la frequenza vibratoria del nostro Pianeta sta cambiando, si sta innalzando, ci stiamo di...
Leggi
Una scuola per l'Anima. Prima parte
Una scuola per l'Anima. Prima parte
Una proposta educativa per i figli della nuova Era. Il mio sogno parla di una Rivoluzione. Di una rivoluzione silenzi...
Leggi
La
La "non stazione" delle ferrovie giapponesi
Trovato su una pagina di esoterismo e spiritualità di solito piena di bagatelle narcisistiche e pedanterie che non po...
Leggi
Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.