Italiano it
  • English en
  • Italiano it
Italiano it
  • English en
  • Italiano it
Carrello 0

La Cultura, è commestibile?

Corto Monzese blog cultura Cultural Cannibals Gurdjieff

La Cultura, è commestibile?

Veramente interessante questo Cultural Cannibals Blog, che sicuramente crea emozione e interesse fin da subito, con questo logo di due libri che si sbranano.

E comunque non è forse vero che... l’appetito vien mangiando?

Oltre all’acquolina che mi sento già arrivare in bocca, sento che si stanno animando e allarmando tutte le sinapsi del mio Pc cerebrale, impaziente di gettarsi in questa bella Recherche.

In un attimo, vengo assalito dalle immagini di Oscar Kiss Maerth, autore del famoso, quanto introvabile, “Il principio era la fine”, un libro che ha come sottotitolo ... svelato il mistero dell’origine dell’uomo, l’intelligenza è commestibile.

Involontario scrivano d’un messaggio inviato da forze celesti, il Maerth racconta le vicende di quel “benedetto” ibrido che è stato il nostro progenitore, divenuto cannibale per questioni di sopravvivenza.

Il cervello delle scimmie che uccide per non venire sopraffatto, e di cui si sfama, diventa per lui vera e propria droga oltre che portentoso afrodisiaco.

A lungo andare questo consumo psicofagicostupefacente gli fa aumentare le proprie capacità di comprensione del mondo, quindi è vero... l’intelligenza è commestibile = La Cultura, è commestibile!

Una droga di cui non se ne può fare a meno e che, fortunatamente, di sicuro non abbruttisce.

Ma il mio cervello ormai non si ferma più e non smette di macinare immagini.

Adesso m’assale con gli scritti del sig. Gurdjieff, forse perché ho appena tirato in ballo certi poteri afrodisiaci che, secondo il Maerth, andrebbero ad accrescere, esponenzialmente, il desiderio sessuale.

Il sig. Gurdjieff. diceva che: “Tutto ciò che fanno le persone è in relazione con il sesso: la politica, la religione, l'arte, il teatro, la musica, tutto è “sesso”. Credete voi che la gente vada in chiesa per pregare, o al teatro per vedere qualche nuova rappresentazione? No, questi non sono che dei pretesti. La cosa principale, a teatro come in chiesa, è che si possono trovare delle donne e degli uomini. Ecco il centro di gravita di tutte le riunioni. Che cosa è che conduce la gente nei caffè, nei ristoranti, alle feste di ogni sorta? Una cosa sola: il Sesso."

Immodestamente, allora, suggerirei al nostro carissimo Editore FONTANA ... Sex Cultural Cannibals Blog, visto che il sesso sembra essere madre/padre della Intelligenza/Cultura, il motore del nostro mondo.

E allora sotto ragazzi, dai ... mangiamoci tutti insieme!



Articolo più vecchio Articolo più recente

Post correlati

La candela ed il rabbino. Un’apologo di Hanukkah
La candela ed il rabbino. Un’apologo di Hanukkah
Durante questa Hannukah del 2020-5781, un anno terribile per molti motivi, e che lascerà a tutti i livelli un’eredità...
Leggi
Il Potere della Domanda
Il Potere della Domanda
Non ci sono domande giuste e sbagliate. E allo stesso modo non ci sono domande consentite e legittime né domande non ...
Leggi
Recensione: I fiori del silenzio di Harish Enrico
Recensione: I fiori del silenzio di Harish Enrico
La sensazione che ho avuto nel leggere I fiori del silenzio di Harish Enrico è stata quella di leggere un libro scrit...
Leggi
Recensione: Gli aforismi di Nārada
Recensione: Gli aforismi di Nārada
Comincio questa recensione di Gli aforismi di Nārada di Valentino Bellucci con una premessa che ritengo doverosa. E l...
Leggi
Parliamo di libri: Diario di un’ostetrica al contrario
Parliamo di libri: Diario di un’ostetrica al contrario
Parliamo di libri nell’angolo di Juliane Biasi Hendel: Per morire bene e sereni ci vuole un’accompagnatrice preparata...
Leggi
Ecologia umana: la base della relazione consapevole
Ecologia umana: la base della relazione consapevole
Dalla relazione consapevole con noi stessi e con l’ambiente che ci circonda, non solo dipende la qualità della nostra...
Leggi