Ebook. La Via delle Nuvole - Vincenzo Pane Bansō - Fontana Editore

Ebook. La Via delle Nuvole - Vincenzo Pane Bansō

Tempo fa, rovistando in un cassetto, ho ritrovato dei fogli ingialliti, nei quali, una trentina di anni fa, avevo cominciato a scrivere un romanzo.


Rileggere questi fogli ingialliti, mi ha molto emozionato, ho rivisto mentalmente la dinamica esistenziale che vivevo in quel periodo e mi è venuta voglia di raccontarla, filtrata dalla consapevolezza che nel frattempo avevo acquisito.

La pagina iniziale è rimasta come era nella prima stesura, poi il racconto è venuto fuori da se, senza sforzo e in pochi giorni ho scritto il libro, seduto su una vecchia poltrona di vimini che qualcuno aveva dimenticato nella spiaggia di Cefalù.

Ho scritto con lo smartphone, fra una foto di nuvole e l'altra.

All'inizio ho postato i miei scritti su una pagina di Facebook che avevo appositamente creato, alla quale avevo invitato alcuni amici che hanno visto nascere il libro e mi hanno stimolato ad andare avanti.

Inaspettatamente, il giorno in cui ho iniziato a scrivere, mi ha telefonato una cara amica che non sentivo da diversi anni e che è citata nel racconto. Mi ha detto che sentiva di dovermi chiamare e quando gli ho detto del mio progetto si è subito entusiasmata e mi ha stimolato a procedere, perché credeva fosse giusto raccontassi queste esperienze, che in parte conosceva.

Ho sentito il mio Maestro Zen, e anche da lui mi è arrivato un incoraggiamento a continuare e così in pochi giorni e nato “La Via delle Nuvole”.

Ho cercato di raccontare l'esperienza di questo giovane, un po ribelle, che si mette alla ricerca di un via di liberazione e che ha la buona sorte di incontrare il Maestro giusto.

Poi, a causa di un malattia, fa una ricerca sui sistemi di guarigione energetica che lo porta a fare l'esperienza di una miracolosa guarigione.

E alla fine, nell'attraversare questa Via di liberazione, diventa consapevole che il mondo è perfetto così com'è.

Finisco citando l'inizio del libro.

“Questa estate la Sicilia era magica.
La casa in mezzo al bosco, il latte di capra e il miele, le campane delle mucche e la loro musica.
La meditazione dinamica guidata da Nirgio, con la sua dirompente energia.
La kundalini, il salto al mare, il bagno, la corsa, la danza, il sudore, il rilassamento, la cena, le stelle la sera la luna.
Mi sono sentito rinascere.”


Post correlati

Quando il mandala ci tocca il palato!
Quando il mandala ci tocca il palato!
Non è solo questione di colori, ma anche di sensazioni ed emozioni. Scegliere gli ingredienti giusti e saperli mescol...
Leggi
Mandala, la sacra via
Mandala, la sacra via
Mandala, la sacra via, cos'hanno in comune con la fondazione di una città nel mondo antico? La fondazione ha sempre r...
Leggi
Illuminazione e BDSM: una provocazione?
Illuminazione e BDSM: una provocazione?
Proponiamo questo articolo politicamente scorretto certi di stimolare salutari domande nel lettore (N.d.E.). Alzi la ...
Leggi
Cosa sono le influenze A, B e C?
Cosa sono le influenze A, B e C?
Secondo il mio caro Maestro di Quarta Via Georges Ivanovič Gurdjieff, l’uomo è sottoposto a tre tipi di influenze che...
Leggi
Riflessioni sulla Geomanzia 5: Caput e Cauda Draconis
Riflessioni sulla Geomanzia 5: Caput e Cauda Draconis
Proponiamo un'ulteriore riflessione sulla geomanzia. Secondo un antichissimo mito cosmogonico indiano (ma se ne trova...
Leggi
Philippus Georges Aureolus Ivanovič Theophrastus Gurdjieff Bombastus von Hohenheim
Philippus Georges Aureolus Ivanovič Theophrastus Gurdjieff Bombastus von Hohenheim
Lo svizzero Paracelso (Einsiedeln, 14 novembre 1493 – Salisburgo, 24 settembre 1541) e il greco-armeno Gurdjieff (Gyu...
Leggi
Regresar al blog

Deja un comentario

Ten en cuenta que los comentarios deben aprobarse antes de que se publiquen.